IN AGENDA

Carnevale Antrodocano. Domenica 11 Febbraio la gran festa dei 12 mesi

Domenica 11 febbraio dalle ore 15.00 Antrodoco vedrà la presenza di gruppi mascherati e carri allegorici che sfileranno per le vie del centro storico.
Al termine della sfilata il folkloristico Ballo della Quadriglia, aperto a tutti, chiuderà il corteo in Piazza IV Novembre dopo la rappresentazione de “Li dodici mesi”, un antico e fondamentale rito propiziatorio di origine contadina che ogni anno viene riprodotto in occasione del Carnevale, momento che per la vita dei campi rappresenta “l’inizio della fine” della stagione invernale e quindi il ritorno alle attività agricole.
Carnevale unico nel suo genere tra i più autentici ed antichi della Regione Lazio, quella che oggi viene presentata come rappresentazione, nasce come auspicio di un anno fiorente in cui ogni mese “faccia il suo dovere”, viene riproposta per mantenere viva una tradizione che le prime testimonianze fotografiche datano primo Novecento ma le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Il fine è quello di propiziare l’abbondanza dei frutti del lavoro e di conseguenza un maggior benessere per la comunita’.
Altro appuntamento è il “Carnevale Morto”, che nel tardo pomeriggio di martedì 13 febbraio dalle ore 17.30 metterà fine ai festeggiamenti carnevaleschi con il “funerale di Carnevale”, al termine del quale il fantoccio rappresentante “Carnevale” verrà bruciato. Un rito anche questo antichissimo che raro nel suo genere trova similitudini in regioni del Sud Italia come Puglia e Campania il quale vede una sorprendente partecipazione spontanea da parte della cittadinanza che si riunisce intorno al defunto. Carnevale verrà accompagnato dal sindaco, dal parroco, dal notaio che darà lettura del testamento e dalla Vedova in un corteo vero e proprio cadenzato dalla marcia funebre, fino al luogo in cui verrà bruciato, segnando la fine del carnevale e l’inizio della Quaresima.